Terapia Junghiana

Terapia Junghiana a Urbino

La Dottoressa Ottavia Alotto è una psicologa psicoterapeuta specializzata nella terapia Junghiana a Urbino. Quando si utilizza il termine Terapia Junghiana, si fa riferimento ad un approccio che si fonda sui principi della psicologia analitica, la quale trae origine dal pensiero e dalle opere del medico ed analista svizzero Carl Gustav Jung.

La terapia Junghiana a Urbino, o analisi junghiana, è una teoria psicologica ed un metodo di indagine del profondo. In essa viene considerata l’intera dinamica psichica passata, attuale ed, anche, futura, nel senso delle intenzioni e delle tensioni verso la proprio “destinazione” (cammino individuativo), il proprio progetto di vita, che tende allo sviluppo dell’Io e alla sua confluenza nel più vasto Sè.
In tal senso esiste nell’essere umano un’energia psichica, uno slancio vitale che spinge l’individuo verso la propria “realizzazione” e crescita personale: verso la sua “individuazione”.

Attraverso la terapia Junghiana a Urbino, la dottoressa investe e analizza tutti gli aspetti dell’individuo. I sintomi sono segni e simboli di un disagio, che possono rivelare gli elementi che soggiacciono al malessere generalizzato che ha investito la persona. È un percorso indicato per la cura delle nevrosi, per ottenere un riadattamento sano alla realtà e per analizzare le proprie più profonde motivazioni. È un percorso adatto, anche, a chi decide di indagare nel profondo della propria psiche, per scoprire le ragioni sotterranee di problemi, angosce, che si possono esprimere anche attraverso sintomi come, ad esempio, fobie, paranoie, disturbi del comportamento e di personalità.

La Dottoressa si occupa, attraverso la terapia Junghiana a Urbino e le sue risorse, di diversi disturbi e disagi psicologici, fornendo “strumenti”, supporto e aiuto durante ogni percorso:

– Disturbi d’ansia: agorafobia, fobia sociale, fobie, attacchi di panico, disturbo ossessivo- compulsivo, disturbo di ansia generalizzato, disturbo post-traumatico da stress, disturbo acuto da stress, disturbo d’ansia indotto da sostanze
– Disturbi del controllo degli impulsi: cleptomania, tricotillomania, disturbo esplosivo intermittente, shopping compulsivo
– Disturbi del sonno: insonnia, ipersonnia, bruxismo
– Disturbi alimentari: anoressia, bulimia, binge eating
– Disturbi dell’umore: depressione, disturbo bipolare, ciclotimia, distimia, depressione post partum
– Disturbi di personalità: disturbo borderline, disturbo paranoide, disturbo schizotipico, disturbo schizoide, disturbo istrionico, disturbo narcisistico, disturbo evitante, disturbo dipendente, disturbo ossessivo compulsivo
– Disturbi dell’infanzia
– Disturbi somatoformi: disturbi di somatizzazione-psicosomatici, disturbo somatoforme indifferenziato, disturbo algico, ipocondria, disturbi di dismorfismo corporeo
– Difficoltà inerenti la sfera sessuale: calo del desiderio, avversione sessuale, dipendenze, parafilie
– Disagi relazionali
– Problematiche di coppia: terapia di coppia
– Problemi e difficoltà di crescita personale: scarsa autostima, insicurezza
– Gestione ed elaborazione di eventi dolorosi: lutti, separazioni
– Dipendenze: sostanze (droghe, farmaci), gioco compulsivo